La cucina asiatica su ruote: il food truck di FirenZen

streetfoodystories

Il food truck di FirenZen porta la cucina asiatica sulle strade di tutta Italia. Per scoprire di più sul progetto, abbiamo parlato con Teresa Hong, ingeniere di Shangai che ha vissuto per anni negli Stati Uniti, prima di trasferirsi in Italia e aprire il ristorante FirenZen a Firenze.

Per prima cosa, che cos’è e come è nato FirenZen?

FirenZen promuove la cucina asiatica con piatti di qualità da Cina, Corea, Giappone e Tailandia. Quando mi sono trasferita in Italia ho scoperto che non ci sono molti ristoranti che promuovono la tradizione asiatica con proposte di qualità. Così ho aperto il ristorante FirenZen”.

Come è arrivata l’idea del food truck?

“Per anni ho pensato alla possibilità di ampliare l’attività con un food truck. Quando vivevo negli Stati Uniti ho scoperto il mondo dei food truck e in generale in Asia lo street food è molto diffuso, quindi è stato piuttosto naturale per me pensare a questa soluzione per portare il nostro cibo in tutta Italia”.

In che modo convivono food truck e ristorante?

“Il ristorante ha una clientela fissa, locale, mentre il food truck ci permette di spostarci per tutta Italia, sia partecipando a eventi pubblici che a attività di catering private, e di promuovere la nostra cucina”.

Arriviamo alla scelta del veicolo, nel vostro caso il food truck…

“La preparazione dei nostri piatti richiede strumenti specifici, inoltre il menù si compone di diversi elementi, quindi abbiamo scelto un’opzione che ci permettesse di avere tanto spazio a bordo. Il food truck si adatta bene anche al nostro desiderio di spostarci per tutta Italia, vista l’autonomia di movimento del veicolo”.

La situazione attuale non è delle migliori per gli eventi pubblici. Come è impiegato il food truck in questo periodo?

“Stiamo usando il furgone di FirenZen come catering per eventi privati. Ma si tratta di una soluzione così flessibile che nei prossimi mesi lo potremmo impiegare anche per consegne a domicilio e take away. Vedremo come si sviluppa la situazione, ma sono ottimista: con il food truck si possono immaginare tante attività diverse!”

 

 

 

Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014/2020 finalizzato alla promozione e commercializzazione di mezzi street food Made in ltaly all'estero

POR CreO